• Home
  • Validazione W3C

Validazione W3C del sito web

Cosa significa la validazione di un sito?

Principalmente, validare un sito significa assicurarsi che sia scritto e sviluppato in modo corretto perchè i browser prima di tutti lo possano visualizzare.

In realtà la maggior parte dei siti non passano la validazione W3C, e cioè le linee standard per il codice html, perchè nella maggior parte dei casi vengono scritti con editor come Frontpage o Dreamweaver e i programmatori, nell'ottica di risparmiare tempo, non curano il codice lasciando agli automatismi degli editor il compito di assemblare la pagina.

Chi vuole un sito di qualità, però, dovrebbe richiedere al proprio programmatore di validare il sito web. Sapere se un sito web è 'scritto' con la qualità necessaria per rispondere agli standard è comunque alla portata di tutti: infatti, è sufficiente andare sul sito dell'organizzazione W3C, inserire il proprio indirizzo (URL) nel campo del 'validator' e attendere i risultati

  1. Ma è così importante validare un sito web?

  2. La validazione è necessaria solo per renderlo accessibile?

  3. E come rispondono i motori di ricerca con un sito non validato?

Perchè validare un sito web

La presenza di errori 'html' nella pagina del sito web, ne rallentano la lettura e nonostante i browser siano 'intelligenti' e riescano a visualizzare lo stesso una pagina, la stessa viene interpretata differentemente a seconda proprio del browser che si usa.

La codifica del linguaggio presente nella pagina del sito web, linguaggio magari corretto, ma non allineato allo standard internazionale, infatti, viene lasciata all'interpretazione e sareste sorpresi di quanto differente può apparire la stessa pagina su due o più browser

I browser stessi, ormai, si attengono sempre di più gli standard scritti dall'organizzazione internazionale W3C e un sito web 'validato' è facilmente visualizzato da tutti i browser, dai più vecchi fino a quelli ancora a venire.

Per non parlare dell'accessibilità di un sito web, condizione che dovrebbe essere rispettata da tutti, a prescindere dalla legge.

Validazione W3C e motori di ricerca

Come indicato anche precedentemente, la presenza di errori nel linguaggio HTML rende difficile e lenta la lettura da parte dei browser, ma ancor di più da parte dei motori di ricerca, che non possono memorizzare o indicizzare correttamente il sito.

Una pagina HTML corretta si visualizzerà meglio e più velocemente rispetto a quella dove non è curata la 'pulizia' del linguaggio HTML.

Collegamenti sbagliati sulla pagina web fanno perdere i navigatori, ma anche i motori di ricerca...

Troppe 'tabelle' o immagini 'vuote' (senza contenuto alternativo) sulla pagina del sito rendono difficile la lettura delle informazioni rilevanti ai motori di ricerca.

Più difficoltà avrà il motore di ricerca ad indicizzare e memorizzare la pagina e meno traffico arriverà sul tuo sito!

Quanto costa validare un sito?

Dipende da come è stato scritto il sito. No errori, no costi!

Il preventivo è comunque gratuito e senza impegno e si basa sui risultati che pubblica il validator della W3C